La liberazione di #Palmyra. Le dichiarazioni dell’#Unesco

irina bokova - Michel Ravassard - UNESCO
Il direttore generale dell’Unesco, Irina Bovoka, esprime soddisfazione per la liberazione di Palmyra dai militanti Daesh da parte dell’esercito siriano coadiuvato dalle forze russe.
Esprimo la mia più grande soddisfazione apprendendo della liberazione del sito archeologico di Palmyra, iscritto nel registro dei siti Patrimonio dell’Umanità e testimonianza della storia della Siria e del valore della diversità culturale, della tolleranza e dell’apertura che ha caratterizzato la regione all’alba della civiltà. La distruzione del tempio di Baal Shamim e di quello di Bel, della Torre Funeraria e dell’Arco di Trionfo sono perdite immense per la Siria e per tutta l’umanità. Appena sarà possibile, appena le condizioni lo permetteranno, l’Unesco è pronta a intervenire supportando i governo siriano nell’opera di recupero.
La distruzione deliberata del patrimonio storico è un crimine di guerra e l’Unesco farà quanto in suo potere per documetare i danni e far sì che questi crimini non restino impuniti.

063 – IN365-SB-201503251322
[copyright infonews365 – tutti i diritti riservati]
063 – irina bokova – Michel Ravassard – © UNESCO

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s